giovedì 28 luglio 2016

Pesto di zucchine e noci ( Ricetta Bimby cuchizzata)

Al mercato oggi ho comprato un bel chilo di noci, così presa dall'entusiasmo ho iniziato a pensare a come avrei potuto consumarle.
In questo casi Google è sempre un grande aiuto, inizialmente pensavo di preparare un pesto di sole noci (cosa che non ho mai preparato), così ho digitato "ricette con le noci" ed è saltata fuori una ricetta dal sito Bimby "Pesto di zucchine e noci". Non mi sono fatta pregare e in un attimo l'ho cuchizzata per il nostro caro robottone.
Ho modificato leggermente gli ingredienti,mettendo una zucchina in più e togliendo il basilico che non avevo, ma il risultato è davvero delicato e buono, i miei due uomini mi hanno fatto i complimenti.

Vi lascio alla ricetta.
Buona cucina a tutti e alla prossima.



Dosi per 4 persone.
Ingredienti
  • 10 noci
  • 50 grammi di grana
  • 100 grammi di olio evo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 zucchine
  • Sale

Procedimento

Mettere nel boccale la lama impasti con le noci sgusciate e il grana a pezzi.
Avviare pulse per 30 secondi e successivamente turbo per lo stesso tempo.


Mettere da parte il composto.


Nel boccale, senza lavarlo, mettere l'aglio e 30 g di olio evo.
Avviare vel 3 90° 3 minuti.


Intanto tagliare a pezzetti le zucchine e inserirle nel boccale regolando di sale.
Avviare per 10 min a 100 gradi vel 1.


Al termine aggiungere il restante olio e il composto di noci e grana, mescolare per 15 sec vel 9.


Avviare turbo per 30 secondi.


Un pesto fantastico, io ho condito un piatto di farfalle, abbiamo fatto il bis.













martedì 26 luglio 2016

Plumcake salato tonno e carciofini (con farina di semola e albumi)

Buondì.. tempo di esperimenti.. si salvi chi può!!!!! Tutto è iniziato con tre albumi avanzati e rimasti in frigo dal giorno prima. Buttarli via mi dispiace, così cerca e pensa, pensa e cerca, mi imbatto in ricette di dolcini leggeri solo con gli albumi e in milioni di plumcake salati con uova intere. Così per tagliare la testa al toro ho pensato di fare un plumcake con solo albumi, dovevo trovare qualcosa da mettere dentro, così facendo l'ennesima caccia al tesoro in dispensa, mi imbatto in carciofini e tonno.
A questo punto allora perchè non provare qualcosa di nuovo? abbiamo fatto 30 facciamo 31 e così mi armo di farina di semola e via a sperimentare. Plumcake leggero, il tonno non si vede ma si sente il sapore, i carciofini sono delicati e il microcuoco ne ha mangiato più di metà.. Beh posso ritenermi più che soddisfatta..

Provatelo e fatemi sapere...

Buona cucina a tutti e alla prossima..


Ingredienti:

  • 3 albumi
  • 200g di farina di semola rimacinata
  • 150ml di latte
  • 40g di grana grattugiato
  • 50ml di olio
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • circa 10 carciofini divisi in quarti, perciò 2,5 carciofini interi
  • 1 scatoletta di tonno da52g(peso sgocciolato)


Procedimento:

Inserire nel boccale la lama farfalla, gli albumi e il latte, avviare vel 6 per 1 min.
Sostituire la lama con quella impasti , aggiungere olio, sale, farina, formaggio e avviare vel 6 per 30 secondi, aggiungere il lievito e azionare alla stessa velocità per 10 secondi.


Aggiungere i carciofini, il tonno sgocciolato e avviare pastry p1.


Versare il composto in uno stampo da plumcake, precedentemente rivestito di carta da forno bagnata e strizzata.

Infornare per 45 minuti a 180°




Naturalmente le dosi di tonno e carciofini possono variare a proprio piacimento..


venerdì 22 luglio 2016

Bavarese al Cacao con il Cuisine Companion Moulinex

Ecco un altro esperimento, avevo pensato di seguire la ricetta del ricettario ad anelli per la bavarese al caffè, solo che con il microcuoco non mi è sembrato il caso, così ho virato sul cacao. In casa ne avevo una confezione di amaro, ma devo dire che alla fine il risultato non era troppo forte, penso che la versione zuccherata avrebbe creato una bavarese forse un po' troppo dolce per i miei gusti.
Per la prima volta ho montato la panna con il cuco, sinceramente ero un po' dubbiosa perchè in rete leggevo spesso di problemi, a chi non si montava, a chi diventava burro. Forse per questo ho prestato maggiore attenzione e l'ho fatta con gli occhi e le orecchie, insomma ascoltando il rumore che faceva e osservandone l'aspetto dal tappo, e devo dire che è venuta davvero davvero bene..

Bando alle ciance, è ora di scrivervi la ricetta..

Buona cucina a tutti e alla prossima..





Ingredienti per 8 pirottini di alluminio:
  • 400ml di panna confezione da banco frigo
  • 10g di colla di pesce in fogli
  • 130g di zucchero di canna.
  • 3 tuorli
  • 2 cucchiai cacao amaro
  • 200g di latte

Procedimento

Mettere la colla di pesce a bagno nell'acqua fredda.
Inserire nel boccale la lama a farfalla (era appena stato lavato perciò era asciutto e freddo), tirare fuori la panna dal frigo e versarla, avviare velocità 7 per 2 minuti e mezzo, praticamente ho spento il cuco quando non faceva più splash splah .




Trasferire la panna montata in un contenitore chiuso e metterla in frigo.




Con il boccale sporco ho messo cacao e zucchero avviato 20 secondi a vel 12.





Essendo sporco il boccale è venuto fuori una specie di impasto corposo( ma non importa perchè poi con il latte si scioglie tutto).



Inserire la lama per mescolare (nella foto c'è la farfalla l'ho sostituita all'ultimo), il latte e i tuorli( ho dato una girata con la spatola, giusto per sciogliere un po' il cacao e lo zucchero), avviare 8 minuti 85 gradi vel 4.






Terminato il programma strizzare per bene la colla di pesce e metterla nel boccale per 20 sec a vel 3.
Spegnere tutto e lasciare 10 minuti a intiepidire.



Unire la panna e avviare 10 sec vel 4, a me non si è amalgamata completamente così ho messo tutto in un contenitore e amalgamato a mano



Versare tutto nei pirottini di alluminio, ne serviranno 8.


Mettere in frigo e lasciare riposare qualche ora, dopo due ore iniziava ad essere compatta, io l'ho preparata al mattino a mangiata alla sera.


lunedì 18 luglio 2016

Fagiolini sott'olio con il Cuisine Companion Moulinex

Fagiolini sott'olio, un esperimento per variare un po' il modo di consumarli. Chi ha un orto oppure, come me, usufruisce della produzione di un orto, sa che ad un certo punto il frigorifero si riempie in maniera incontrollata di ciò che l'orto produce in quel dato momento. Stufa di mangiarli sempre alla stessa maniera ho voluto provare a metterne via un po' sott'olio. Per la conservazione ho seguito la procedura indicata nel file del ministero della salute In questo post trovate il documento., a dire la verità ero curiosa, essendo la prima volta, di assaggiare i fagiolini e vedere se il sottovuoto era venuto bene, così dopo una decina di giorni ho aperto il vasetto e assaggiato. Il sapore è buono, mi è piaciuto e il sottovuoto è venuto benissimo. La prossima volta posso azzardare a metterne via di più..

Buona cucina a tutti e alla prossima..




Ingredienti:


  • 500g di fagiolini
  • 260g di acqua
  • 130g di aceto
  • sale
  • olio di mais
  • aglio un spicchio
  • origano


Procedimento:

Mettere acqua e aceto nel boccale e far bollire, vel 0 100° 5 minuti e l'acqua bolle già..
Aggiungere i fagiolini ben lavati e spuntati metterli nel boccale (dove precedentemente avevo inserito la farfalla, ma va ugualmente bene la lama per mescolare) con il sale.



Far cuocere per soli 10 min a vel 1 100°, risulteranno croccanti, ma è giusto così.
Scolare e far raffreddre. Una volta freddi disporli su un canovaccio in modo che si asciughino per bene, io li ho anche coperti con un altro asciugapiatti.



Nel frattempo ho sterilizzato i vasetti come descritto nel file del minstero della salute In questo post trovate il documento.

Una volta che i fagiolini si sono ben bene asciugati, bastano in paio di ore, (anche se in rete leggevo dalle 5 alle 6 ore) metterli nei vasetti sterilizzati aggiungendo lo spicchio d'aglio tagliato a fettine sottili(era uno spicchio grosso)   e l'origano. Infine coprire con l'olio, spostando con une forchetta i fagiolini in modo che tutta l'aria vada via..

Alla fine ho anche fatto bollire il vasetto per creare il sottovuoto, dal file non risultava necessario perchè l'aceto fa già da conservante, ma non ho voluto rischiare.

venerdì 15 luglio 2016

Un nuovo ricettario "Cucinare in estate"

Comunicazione di servizio.
La moulinex ha rilasciato un nuovo ricettario "Cucinare in estate" , l'ho inserito nella lista sul blog.
Potete consultarlo e scaricarlo.
 "Cucinare in estate" clicca qui per scaricarlo




mercoledì 13 luglio 2016

Polpette di verdure estive per bambini (morbidissime)

Ho faticato a trovare un nome a questa ricetta, si perchè dalla forma che gli ho dato  non sembrano propriamente polpette, questo perchè non ho avuto il tempo di aspettare che l'impasto diventasse completamente freddo, perciò mi sono aiutata con due cucchiai per non bruciarmi, e così non sono le classiche palline... MA VA BENE LO STESSO. Ho aggiunto per bambini perchè il mio microcuoco non finiva più di chiederne ancora, così ho chiamato l'esperimento "Polpette di verdure estive per bambini (morbidissime)". Queste polpettine hanno un procedimento diverso dalle altre  mie polpette di verdure al vapore oppure di verdure crude, il risultato è molto più saporito, dipende dal fatto che le verdure sono state rosolate.  Non avendo il pangrattato ho usato la farina di semola che è molto fine ed è stata una buona scelta. L'interno morbidissimo ricorda un purè di verdure. Diciamo che a parte la forma l'esperimento è riuscito.

Buona cucina a tutti e al prossimo esperimento..



Ingredienti:
  • 500g di zucchine
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 patata
  • Qualche asparago( io ne avevo di cotti)
  • 50g di grana grattugiato
  • 1 uovo
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale
  • Olio evo
  • 4/5 cucchiai di farina di semola( non avevo il pangrattato)

Procedimento

Pulire le verdure. Mettere nel boccale la lama impasti con la cipolla e la carota tagliate a pezzetti. Avviare pulse per 30 secondi. Aggiungere l'aglio e l'olio, far cuocere a vel 3 100° per 3 min. 



Intanto tagliare a pezzetti la patata,le zucchine e gli asparagi (più grandi saranno le verdure più impiegheranno a cuocere).


Avviare slowcook p2 per 20 min. Al termine aggiungere formaggio, uovo, sale e azionare pastry p1.



Controllare dal tappo e mettere poco a poco la semola o il pangrattato. Far raffreddare per bene, così sarà più facile formare le polpette.

Infornare a 180° 20 min modalità ventilata. Mangiate fredde sono eccezionali, crosticina morbida fuori e interno che si scioglie in bocca.

Consiglio di non mangiarle calde, l'interno è bollente, meglio consumarle tiepide oppure, come detto prima, fredde sono fantastiche.


lunedì 11 luglio 2016

Sugo di pomodoro fresco - Con il Cuisine Companion Moulinex

Sugo di pomodoro fresco, mi ha invogliato Lisa, lei l'aveva preparto poco tempo fa e mi ha fatto venire l'acquolina in bocca.  Le nostre ricette sono un po' diverse, potete consultare la ricetta di  Lisa cliccando qui "Sugo fresco di pomodori tutti interi",  io ho tolto tutti i semini, non ho aggiunto acqua e cotto un po' meno.. ma come sempre io vado a caso e certe volte mi dice bene... questa volta è andata bene, ho fatto anche scarpetta nel boccale. Io so che ora qualcuno si starà domandando perchè nomino Lisa, il suo gruppo, il suo blog, e metto link alle sue ricette, è semplice, primo per correttezza, quando si prende spunto da qualcuno è giusto dare a Cesare ciò che è di Cesare, figuriamoci quando si copia una intera ricetta. Secondo ha insistito perchè riprendessi in mano il blog, diciamo che se non fosse stato per lei ora non starei digitando (Lisa sei la colpevole ahahahahah)..


Ingredienti:

  • 1 kg di pomodori piccadilly
  • 1/2 cipolla
  • 1 carota
  • 1 spicchio d'aglio
  • un paio di foglie di basilico
  • olio evo
  • sale


Procedimento:

lavare i pomodori e spremerli per far uscire i semini (attenzione che schizzano ovunque), tagliare a pezzettini la carota, e la mezza cipolla, pulire il basilico e spellare l'aglio. Mettere tutto nel boccale con la lama ultra blade, aggiungere un filo d'olio e avviare slowcook P2 per 20 minuti.


In casa ci sarà un profumino davvero buono.
Terminata la cottura regolare di sale.




 Impostare pulse per 30 secondi e poi turbo per lo stesso tempo.

Buon appetito..


venerdì 8 luglio 2016

Polpettone di tonno e patate senza cottura

Mi verrebbe voglia di chiamare questa ricetta "Polpettone Nudo",  sembra un classico polpettone svestito della sua crosticina. Ma diciamocela tutta, fa caldo e la voglia di accendere il forno è davvero inesistente, così ho provato questa ricetta fresca e veloce, il polpettone ha un buon sapore, va solo tenuto in frigo fino all'ultimo, perchè il grande caldo scioglie le persone, figuriamoci se non affloscia un polpettone nudo, così onde evitare l'ho lasciato al fresco.
Vi lascio la ricetta e scappo, anche il pc ha caldo...
Buona giornata a tutti!!!!!!!


Ingredienti
  • 500g di patate
  • 3 scatole di tonno da 78g (peso sgocciolato)
  • 5 filetti di acciuga
  • sale se necessita

Procedimento:

Pelare lavare e tagliare le patate, inserirle nel cestello per la cottura a vapore (mettendo l'acqua nel boccale, guai a dimenticarsi) e avviare il programma steam.



Terminato il programma sciacquare e asciugare il boccale, inserire la lama impasti, il tonno sgocciolato, le patate e le acciughe.

Avviare pastry p2. Alla fine assaggiare per vedere se necessita di sale, nel caso aggiungerlo e mescolare ancora un po'.

Formare il polpettone, chiuderlo nella carta da forno e mettere in frigo.






mercoledì 6 luglio 2016

Pasta con crema di peperoni

Oggi non sapevo proprio cosa preparare per cena, il secondo era già pronto, ma il primo mi stava facendo pensare. Così leggendo nel gruppo di facebook  (il gruppo è questo) ho visto che Lisa che aveva preparato per pranzo il sugo ai peperoni.. Allora mi si è accesa la lampadina "Ci sono due peperoni nel frigorifero!! e anche delle acciughe!!" così ho rispolverato un vecchia ricetta del blog " Le fettuccine alla crema di peperone" che trovate cliccando qui così l'ho cuchizzata, cosa facilissima e veloce, e il problema cena in un attimo si è risolto.. Grazie a Lisa per l'idea, grazie al Cuco che l'ha fatta e infine grazie anche al mio blog che ogni tanto mi fa riesumare qualche vecchia ricetta..

Se volete potete trovare le ricette del blog anche sulla mia pagina FB, a questo indirizzo, cliccate quì.

Buona cucina a tutti


Ingredienti:
  • 2 peperoni
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 filetti di acciughe
  • olio un filo
  • sale se necessita

Procedimento:

Pulire i peperoni e tagliarli a pezzetti.
Intanto nel boccale, con la lama per mescolare, far rosolare lo spicchio d'aglio con un filo di olio evo avviando slowcook p1 per 2 minuti.


Togliere l'aglio e inserire la lama impasti, i peperoni e le acciughe, avviare slowcook p2 per 20 minuti, i peperoni dovrebbero essere già cotti in questo tempo, nel caso non fossero ancora morbidi continuare la cottura per qualche minuto.

Avviare turbo fino a quando è tutto ben frullato.


Condire la pasta con la crema ottenuta...



lunedì 4 luglio 2016

Una dolce coccola - Semolino al latte

Oggi avevo proprio voglia di una coccola tutta mia, di mettermi lì tranquilla, seduta a gustare qualcosa che riscaldasse l'anima.
Lo ammetto fa caldo, tanto caldo!!! Però mi ha fatta stare bene, certo è facile con il CuCo che lavora e mescola mentre io sono lontana dal fornello e così da altro caldo.

Le dosi che ho usato sono per una persona, si possono tranquillamente aumentare, l'unica accortezza che mi sento di suggerire è di stare attenti al latte quando se ne mette di più, mentre bolle potrebbe uscire dal tappo, in tal caso basta aumentare la velocità, come quando sta per uscire dal pentolino sul gas, se si mescola più velocemente ritorna giù.



Semolino al latte - Cuisine Companion Moulinex

Ingredienti:


  • 1 tazza di latte
  • 1 cucchiaio di semolino
  • Formaggio grattugiato
  • Olio evo
  • sale

Procedimento:

Mettere nel boccale la lama a farfalla con il latte,  avviare 100° vel 3 per 5 min..
Il latte deve solo iniziare a bollire,  aggiungere sale e semolino, cuocere a 90° 20 min vel3..
A due minuti dal termine aggiungere il parmigiano..
Impiattare e condire con un filo d'olio.

Una dolce coccola che rilassa...