venerdì 15 maggio 2009

La mia prima pasta fatta in casa



C'è sempre una prima volta per ogni cosa. Oggi è la prima volta che faccio la pasta in casa, naturalmente con alcuni ostacoli, come ad esempio il mattarello molto corto(sarà si e no 15 cm) e il piano per stenderela molto piccolo(avevo solo un tagliere di legno), ma questi ostacoli non mi hanno fermata.. ed eccomi quà a presentarvi la mia prima pasta fatta in casa... Per amor del vero non so se siano fettuccine o tagliatelle..

Ingredienti:

  • 1 uovo ogni 100g di farina (io ne ho messe 2)
  • 100g di farina 00 per uovo(bella scoperta, io ne ho messi 200)
Procedimento:

In genere bisognerebbe fare una fontana con la farina e rompere le uova all'interno, invece io mi son fatta aiutare dal mio amico robottino



che ha impastato fino a quando si è formata una bella palletta.



Ho avvolto l'impasto nella pellicola trasparente e l'ho messo a riposare nel frigorifero per circa 25/30 minuti. Dopo che ha riposato in pace l'ho steso con il mio mega mattarello sul mio mega piano infarinato, in verità ho dovuto tagliare il panetto in due, altrimenti per ragioni di spazio non sarei mai riuscita a tirarlo, ho cercato di tirarlo più sottile che potevo, con attrezzi normali si sarebbe steso maggiormente.



Ho cosparso la sfoglia con un po' di farina e l'ho arrotolata a ventaglio, partendo in pratica, contemporaneamente, dal lato alto e da quello basso..



ed ho iniziato a tagliare le rondelle di pasta,



una volta terminata la pasta ho allargato le tagliatelle/fettuccine facendole saltellare e ricadere sulla spianatoia e spolverizzato ancora con un po' di farina....



infine le ho stese in un piatto ad asciugare....



spero siano venute buone quanto belline...

lunedì 27 aprile 2009

Mezze penne con i gamberetti



mi sono accorta ora, per puro caso, che il bloghettino ha compiuto il suo primo anno di vita!!!! Non avrei mai pensato di riuscire ad arrivarci, invece.. eccoci!! HAPPY BIRTHDAY BLOG!!! ok bisogna festeggiare... vorrà dire che mi farò portare al ristorante di pesce, pregustando il fatidico giorno mangereccio, inizio a solleticarmi le papille gustative con queste mezze penne ai gamberetti che son venute davvero buonine.....

Ingredienti:
  • gamberetti surgelati(per due bastano 250g)
  • uno spicchio d'aglio
  • un peperoncino
  • prezzemolo
  • olio
  • sale
  • mezze penne

Procedimento:

Ho fatto scongelare, a temperatura ambiente, i gamberetti, messo sul fuoco una padella con un filo di olio, aglio tagliato a tocchetti e un peperoncino spezzettato



una volta rosolati per bene, senza che l'aglio diventasse scuro, ho aggiunto i gamberetti, salato un pochino, e fatto cuocere fino a quando l'acqua rilasciata si è ristretta..



aggiunto il prezzemolo tritato, girato e tolto dal fuoco.



una volta cotta la pasta l'ho buttata in padella e fatta saltare per un paio di minuti, con un giro di olio di oliva....



impiattato, et voilà.. il maritozzo è rimasto senza parole......

martedì 14 aprile 2009

Cannoli di Belga



Avevo visto tempo fa questa ricetta in una delle mie tante riviste di cucina(che conservo da anni come fossero un cimelio di valore inestimabile)e così sabato ho provato a farla... è facile, veloce e di sicuro effetto... e anche buona.... se devo trovare un neo lo trovo nel fatto che ho messo i cannoli in una teglia a cucinare.. nella leccarda del forno secondo me verrebbero più asciutti...

Ingredienti:
  • pasta sfoglia(per un ceppo di insalata basta mezzo rotolo)
  • Insalata belga(con un ceppo vengono 4 cannoli)
  • prosciutto crudo
  • formaggio grana grattuggiato
  • sale
  • pepe
  • un filo di olio per ungere la padella
  • un uovo

Procedimento:
Ho lavato la belga e tagliata in 4 parti per il lungo.



unto una padella antiaderente e fatto cuocere per 5 minuti la belga tagliata e regolato di sale e pepe.. Quando diventa morbida si toglie dal fuoco e si fa raffreddare.



intanto si preparano le fette di prosciutto crudo(serve una fetta per ogni pezzo di insalata)io avevo del San Daniele ma era abbastanza grasso perciò ho tolto quasi tutto il bianco(che secondo me è la parte più buona del prosciutto, specialmente di quello cotto) e su ogni fetta ho cosparso il grana grattuggiato.



A questo punto ho cercato di asciugare, meglio che potevo, la belga con della carta da cucina e l'ho avvolta nelle fette di crudo.



Dalla pasta sfoglia si ricavano delle strisce lunghe quento la sfoglia stessa e abbastanza alte, e con queste ho avvolto a spirale gli involtini di crudo e belga.



una volta preparati i cannoli li ho messi nella teglia e spennellati con un uovo sbattuto.



Infornato a 200° per circa 20 minuti....

venerdì 10 aprile 2009

Filetti di trota al forno



Rieccomi!! Ciao a tutti!! a causa di un po' di dieta(ad oggi quasi -4kg), e anche pigrizia nell'usare la macchinetta digitale del maritozzo, ho abbandonato un po' il blogghettino.... così dopo che Achille ieri ha manifestato le sue lamentele sulla staticità del blog(dicendo che Carnevale è passato già da un pezzo.. :O) ), ieri sera ho preso il ferro(si.. è proprio un ferro, 30 secondi per fare una foto e vederla)ed ho fatto un paio di scatti alla mia cena... Ho ritrovato così la mia passione per questo luogo.... perciò grazie Achi.. a buon rendere...

Ingredienti:
  • 2 filetti di trota
  • 1 limone piccolo
  • 5/6 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • olio
  • sale
  • 1 spicchio di aglio


Procedimento:

Ho preso della carta da forno, bagnata e strizzata, rivestito la teglia e messo i filetti senza aggiungere per il momento condimenti.



A parte ho tritato finemente la salvia e gi aghi di rosmarino e messi in una ciotolina dove successivamente ho aggiunto il succo del limone, l'olio, il sale e l'aglio tagliato in più parti. Emulsionato un po' e lasciato riposare una decina di minuti.



Con l'aiuto di un pennellino da cucina ho "spennellato" le trote usando tutta l'emulsione(non ho messo l'aglio nella teglia).



Infornato a 200° per 20 minuti in forno statico(gli ultimi 5 ho acceso il grill facendo attenzione a non far bruciare gli aromi)

lunedì 2 febbraio 2009

Grissini di Carnevale



E' arrivato il periodo dei bei dolcini di carnevale, tutti rigorosamente fritti..... non solo sono buoni, ma sono anche belli da vedere, mi mettono allegria.. Ma onestamente, per quanto buoni siano, il mio fegato grida pietà al solo profumo di queste delizie... Eppure la voglia di fare qualcosa di carino legato al carnevale mi stuzzicava... così mi sono inventata questi grissini, che sono molto bellini a vedersi, non fanno male e sono scenografici...(per vederli meglio cliccare sulla foto così si ingrandisce)...

Ingredienti:
  • grissini(possibilmente tutti della stessa lunghezza)
  • cioccolato fondente
  • codette colorate

Procedimento:

Spezzettare il cioccolato e fonderlo a bagno maria.



Una volta fuso raccoglierlo con un cucchiaio e lasciarlo colare su 3/4 del grissino, farlo raffredare un attimino e ricoprirlo di codette colorate.



una volta terminati i grissini ed il cioccolato, si posizionano sulla stagnola distanziati tra loro e si mettono in frigorifero a solidificare...



detto fatto.. banali, carini, vengono spazzolati in men che non si dica.

sabato 31 gennaio 2009

Girelle agli spinaci



Rieccomi tra voi.... ultimamente non riesco a non latitare... mi dispiace.. ma spesso vado a spulciare tra i miei blog preferiti(alcuni sono quelli nell'elenco a lato, altri devo ancora aggiungerli) alla ricerca di qualcosa che mi stuzzichi la fantasia.... Oggi ero in crisi d'astinenza da spignattamento e così mi sono inventata queste girelle agli spinaci(a dire il vero non so se lo spunto l'ho preso dalla rete o mi è venuto così)...

Ingredienti:
  • 1 confezione di pastasfoglia già pronta
  • spinaci (io ho usato quelli surgelati)
  • grana grattuggiato
  • olio
  • sale
  • 1 spicchio di aglio

Procedimento:

Ho fatto rosolare lo spiccho d'aglio con un filo di olio e successivamente aggiunto gli spinaci. Una volta scongelati li ho salati ed ho alzato la fiamma per asciugarli.



Ho tolto l'aglio e tritato finemente gli spinaci(a dire il vero li ho passati al frullatore per pochi secondi) li ho spalmati sulla sfoglia e cosparsi di grana,



Arrotolato la sfoglia su se stessa formando un "salame"



che a sua volta ho arrotolato nella stagnola e riposto in frigo per un'oretta, sperando che in questo modo diventasse più semplice tagliarlo a rondelle(ma alla fine mi sa che è cambiato poco)



Tagliato a rondelle più o meno spesse ed infornato a 200° per circa 25/30 minuti



Non erano male, mi son piaciute, naturalmente devon piacere gli spinaci.. La prossima volta però mi piacerebbe cambiare il ripieno e provare con un composto di peperoni e acciughe..

lunedì 19 gennaio 2009

Pasta con cavolfiore e pancetta



Manca la foto dell'impiattamento.... abbiate pazienza.. ma sul più bello la macchinetta ha deciso di scendere in sciopero e scaricarsi..... Ennesimo esperimento svuota frigo con le mezze penne... eh si poco da fare sembra che in casa nostra si usi solo questo formato di pasta.. Ma bando alle ciance, vi racconto di questo esperimento..

Ingredienti:
  • cimette di cavolfiore cotto al vapore
  • dadini di pancetta
  • pasta
  • olive
  • un cucchiaio scarso di farina

Procedimento:

Avevo del cavolfiore precedentemente cotto al vapore, l'ho messo in padella con la pancetta a dadini e fatto rosolare tutto come per una normale carbonara, senza mettere nè olio nè nulla...



Quando è risultato ben rosolato(il cavolfiore non deve sembrare bianco ma giallino con una lieve crosticina)ho sciolto un cucchiao scarso di farina(passata al colino) diluito con un po' di acqua della pasta.. ed ho versato sui cavolfiori e pancetta(così si hann legato un po').. poco prima di aggiungere la pasta mi è venuta l'idea di aggiungere un po' di olive nere



Aggiunto la pasta scolata e fatto saltare in padella per un paio di minuti



Pensavo però che magari si potrebbe anche passare in forno a gratinare un po'... Magari la prossima volta.....

giovedì 15 gennaio 2009

Mezze Penne con le sardine



Ciao a tutti!! rieccomi con il primo esperimento dell'anno.. Questa ricettucola è di una banalità quasi senza senso, non sapevo cosa sarebbe venuto fuori nè come l'avrei fatto, ma il risultato mi è piaciuto davvero davvero molto. La farò nuovamente molto presto.

Ingredienti:
  • Mezze penne(uno dei formati che prediligo)
  • 5 sardine(erano molto piccole, ma per due persone son bastate)
  • prezzemolo
  • olio

Procedimento:

Per prima cosa ho lavato e tagliato a pezzetti le sardine(naturalmente pulite e disliscate già dal pescivendolo e aperte a libro, mi fa senso pulire il pesce, mi osserva con gli occhietti cadaverici...).In una padella larga ho fatto scaldare l'olio ed ho fritto il pesce.



Una volta fritto e ben colorito ho tolto l'olio in eccesso dalla padella, tritato il prezzemolo ed unito al pesce, terminata la cottura della pasta ho fatto saltare tutto in padella per un paio di minuti



Questo esperimento ha superato le mie aspettative, gustosissimo e leggero, sono rimasta davvero soddisfatta...



P.S. Per le foto del piatto finito ho rubato la digitale del maritozzo.... infatti per la prima volta si vede che i miei piatti sono bianchi senza sfumature strane!! Mi sa che la sfrutterò maggiormente... :)