martedì 30 settembre 2008

Penne ai cavolfiori



Et voilà un primo veloce veloce da leccarsi le orecchie... eh si, avevo cotto al vapore, la sera prima, un cavolfiore che oggi nel frigorifero diceva "mangiami mangiami!!" e poi due solitarie e misere acciughine in un vasetto nascosto in fondo al frigo, non potevo farle soffrire di solitudine... e così... Pasta con cavolfiori!!

Ingredienti:

  • del cavolfiore cotto(io avevo quello fatto al vapore)
  • acciughe
  • sale
  • pepe
  • origano
  • penne


Procedimento:

Mettere le acciughe in una padella con un filino ino di olio e farle sciogliere



una volta sciolte, ho spezzettato delle cimette del cavolfiore e messe in padella a saltare con le acciughe, aggiunto un po' di pepe, origano e un pizzichino di sale ma solo dopo aver assaggiato se andava bene, incoperchiato e fatto cuocere



intanto ho messo su l'acqua per la pasta, e dato che i cavolfiori mi sembravano un pochino asciutti ho messo un cucchiaio di acqua calda della pasta(non ancora salata) e spento il fuoco. Una volta cotte le penne ho buttato tutto nella padella e fatto saltare per un paio di minuti



impiattato(cosa che non mi viene bene) e mangiato.... trovo che l'acciuga dia al cavolfiore un sapore tutto particolare..

sabato 27 settembre 2008

Gamberoni al cartoccio



Ohhh che voglia di crostacei che avevo, e così ne abbiam fatto una scorpacciata!! tranquilli tranquilli i gamberoni al cartoccio si fanno da soli, infatti ho avuto anche il tempo di dare la cera ai pavimenti.. La cosa un po' noiosa dei gamberoni è solo quella di togliere il filetto nero, ma ho imparato una tecnica veloce, basta piegare la testa del gamberone e siflare il filetto, il gioco è fatto, peccato che prima di riuscire a farlo bene tre siano finiti decapitati..

Ingredienti:
Gamberoni(noi ne abbiamo fatti 10 a testa)
prezzemolo
olio
sale
pepe
un limone spremuto
uno spicchio di aglio

Procedimento:

Ho sciacquato i gamberoni sotto l'acqua e tolto loro il filetto nero.



Tritato il prezzemolo con la mezzaluna(poco da fare tritato così è molto meglio)



spremuto un limone e unito al succo il prezzemolo, l'olio, il sale, il pepe el'aglio tagliato in 4 pezzi.



Versato tutto sui gamberoni e fatto marinare per un paio di ore.
ogni tanto andavo lì e li giravo in modo che si insaporissero tutti.



Invece di fare un cartoccio unico ho preferito farne due, mi sembra più comodo(anche perchè fare un cartoccio da 20 deve essere tremendo, già con 10 ho avuto il mio bel da fare), in ogni cartoccio di stagnola ho messo 10 gamberoni con una parte della marinatura.



Infornato a 200° per circa mezz'oretta..



buoni... e che scorpacciata!!!!! :)

martedì 23 settembre 2008

Cornetti salati prosciutto cotto e asiago



Ohhh Finalmente qualcosa di sfizioso, dalla ricetta dei cornetti alla nutella ho tirato fuori i cornetti salati(non che ci volesse una scienza a dire il vero... bastava cambiare il ripieno), e così è stato..

Ingredienti:
  • 1 confezione di pastasfoglia
  • 2 fette di prosciutto cotto
  • un pezzo di asiago
  • un uovo


Procedimento:

Frullare il prosciutto e il formaggio



tagliare dei triangoli di sfoglia, mettere il ripieno, arrotolare e spennellare con dell'uovo sbattuto.



infornare a 200° per circa 15/20 min.

domenica 21 settembre 2008

Girelle al pomodoro


Non so da dove iniziare per raccontarvi questa avventura,anzi si.. prima di tutto devo ringraziare Michela e Germana per avermi fatto trovare la ricetta(anche se il loro risultato è esteticamente più bello, molto più bello). Ritornando a noi, dovevano essere delle girelle, invece sono venute una specie di roselline,devo amettere buone e morbidissime, ma riassumo il tutto in 3 punti:

Punto numero 1
IL COLTELLO
Quando era ora di tagliare le girelle dove si trovava il coltello ben affilato e senza dentini? in LAVASTOVIGLIE naturalmente, e che lavaggio c'era? quello iper super mega lungo, allora con l'unico coltello della cucina, taglio la prima fetta e.... sbergnack si schiaccia tutto, esce tutto e cerco di ricomporre alla bene e meglio...da quì la forma delle rose...

Punto numero 2
LA TEGLIA
Naturalmente la leccada del forno era già occupata da altro.. dove mettere la girelle/rose? nella teglia più grande che ho naturalmente, solo che loro, povere, durante la cottura hann lievitato e si sono abbracciate l'una con l'altra...

Punto numero 3
IL MARITOZZO
Che dopo averne mangiate un tot( 2 secondo lui, un numero maggiore secondo me contando le girelle/roselline ) esclama
BUONE, MA NON POTEVI METTERCI QUALCOSA DI MEGLIO NEL RIPIENO? CHE SO SPECK E BRIE?

In ogni caso da rifare e riprovare perchè sono di una morbidezza incredibile, e magari accontentando il maritozzo, anche se alla mia proposta di mettere delle acciughe ha esclamato: "Ma nooo abbiamo il sughino di pomodoro che è tanto buono con tutte le verdurine dentro..., metti solo quello."
Comunque come ribadisco sempre, non sono una cuoca ma una donna che pasticcia in cucina, ed è troppo facile mettere nel blog solo le cose belle, a volte le cose vengono perfette ed altre no.. siamo umani e specialmente sbagliando si impara.. :)

Ingredienti:
250 g farina manitoba
5 g zucchero
5 g sale
10 g lievito di birra
100 ml latte
125g mozzarella
25 g burro
50 g pomodoro concentrato
parmigiano reggiano
origano

Procedimento:
Frullare la mozzarella.



Impastare tutti gli ingredienti compresa la mozzarella fino a formare una palla omogenea e morbida, il burro si deve assorbire completamente.



Far lievitare coprendo il contenitore con un canovaccio in modo da non far seccare l’impasto.



Trascorsa un’ora stendere l’impasto in un rettangolo.



Spalmarci sopra il concentrato di pomodoro, spolverare con parmigiano e un po’ di origano.



Arrotolare l’impasto



lasciare riposare in frigo per 15 minuti, in modo che l’impasto si indurisca e sia più facile tagliarlo a fettine
Trascorso il tempo, con un coltello ben affilato, tagliare il ”salame” a fettine non molto spesse (VEDI PUNTO 1!!)
Adagiare le girandole così ottenute in una leccarda foderata di carta forno. (VEDI PUNTO 2!!) Far lievitare per un’ ora.



Cuocere in forno preriscaldato a 250° per circa 15 minuti.



e non vi dico la fatica fatta per staccarle l'una dall'altra senza romperle!! ( vedi punto 2!!)

giovedì 18 settembre 2008

Frittelle di patate e prosciutto crudo



Buonasera, rieccomi a voi con un esperimento, avevo un fondino di prosciutto crudo in frigo che rischiava di andare a male, il dilemma era... "come usarlo?" alla fine lo sguardo è caduto sulle due patate solitarie che stavano per tirare fuori le gambine(stavano per germogliare), così mi son detta ma siiii buttiamo tutto insieme e vediamo cosa ne viene fuori... così son venute al mondo le fritelle di patate e tanto velocemente se ne sono andate :)

Ingredienti:


2 patate
un fondino di prosciutto crudo
1 uovo
3 cucchiai di farina
lievito in polvere
formaggio grattuggiato
un goccio di latte

Procedimento:
ho pelato e tagliato le patate, tolto il grasso e i nervetti dal fondino e messo tutto nel frullatore.



frullato e aggiunto l'uovo, la farina, il formaggio e il lievito,



frullato nuovamente tutto fino ad ottenere una pappetta, era un po' troppo densa ed ho deciso di allungare con del latte per ammorbidire.



scaldato abbondante olio in una padella e fatto friggere per bene.



et voilà.... madames and monsieurs(si scrive così? io sto al francese come superman sta alla criptonite) le frittelle..



Vorrei ringraziare Serena per avermi assegnato il seguente premio:



I vincitori del premio dovranno seguire un breve regolamento:
-Esporre il premio
-Linkare lo/gli spazi web che vi hanno premiato e il forum Grafica mania
http://graficmania.forumnet/
-Premiare a vostra volta almeno 5 spazi virtuali (siano essi blog, forum o siti) specificando le motivazioni per cui ritenete meritino il premio;
-Inserire il regolamento del premio.
A mia volta voto:
Michela
Barbara
Pippi
Soleluna
Raffaella

sabato 13 settembre 2008

Cornetti alla nutella





Questa mattina ho deciso di fare una sorpresa al maritozzo, lui ancora non lo sa, ma ho provato a fare i cornetti alla nutella con la pastasfoglia, così inizia la giornata con una dolce colazione, onestamente io non sono una grande amante del dolce, ma ogni tanto non guasta... L'aspetto dei cornetti è superiore alle mie aspettative, avevo paura si aprissero durante la cottura, invece son rimasti ben chiusi. Sono soddifatta e vedendo come son venuti carini pensavo che sarebbe una bella idea farli anche salati, farebbero la loro figura.

Ingredienti:
  • 1 confezione di pastasfoglia
  • nutella
  • 1 uovo
  • zucchero

Procedimento:

Ho tagliato la sfoglia in 8 spicchi, in questo modo le dimensioni dei cornetti non sono nè troppo grandi nè troppo piccole.



sulla base larga ho adagiato un cucchiaino di nutella.



e arrotolato partendo dalla base verso la punta, cercando di dare una forma leggermente curva



a parte ho sbattuto un uovo e con questo spennellato i cornetti, spolverato con lo zucchero



e infornato a 200° per circa 15/20 min,



basta anche solo controllare la doratura del cornetto, non deve diventare toppo scura.



e buona colazione...

venerdì 12 settembre 2008

Minestra di broccoli e patate



Trattasi in realtà di pasta e broccoli(che a me piace tanto!!), ma l'ho snaturata un po' aggiungendoci le patate, la considero di conseguenza una minestra di patate e broccoli. I broccoli non sono freschi ma surgelati, anche perchè mangiandoli solo io quando ne compro uno, per quanto piccolo sia, è fin troppo grande per me e va a finire che ne butto via sempre un pezzetto;

Ingredienti:
  • 1 broccolo
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 patata
  • olio
  • ditalini o altra pasta, gli spaghetti rotti a pezzetti sono perfetti
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Tritare la cipolla e soffriggerla in pentola con l'aglio, aggiungere il broccolo a cimette e la patata a tocchetti, regolare di sale e pepe e far insaporire per bene a fuoco basso.



Aggiungere dell'acqua calda incoperchiare e far cucinare fino a che è tutto quasi cotto, io tolgo l'aglio prima di mettere l'acqua.



Buttare la pasta e cuocere fino a cottura, regolando eventualmnte di sale, in genere c'è bisogno di farlo.



E' una ricettina semplice ma molto gustosa, naturalmente devon piacere i broccoli..

mercoledì 10 settembre 2008

Pizzette



Devo fare una premessa, tutto ciò che faccio con i cubetti di lievito mi viene male, però questa volta a differenza delle altre ho l'amico impastatore che mi darà una mano, per questo spero in bene, ma qualcosa deve pur andare storto vero? non ho nè carta da forno nè alluminio, spero che le pizzette non si attacchino alla teglia.
Mentre scrivo l'impasto sta lievitando pare sia venuto bene. Volevo usare la ricetta che mi aveva dato Claudia, ma non riesco più a trovarla e mi son dovuta arrangiare. Claudia, quando hai tempo mi rimandi per cortesia la tua ricetta? Grazie 1000.

Rieccomi a voi l'esperimento è finito, ed ho capito che il robottino è la cosa più bella del mondo!!!! le pizzette sono buonissime!!! non vedo l'ora arrivi il maritozzo a casa e fargliele assaggiare, sempre se prima non le finisco tutte...

ora vi racconto:

Ingredienti:


  • 500 gr di farina
  • 250 g di acqua
  • 25 g di lievito(io lo avevo congelato)
  • 40 g di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • olive
  • acciughe
  • 1 mozzarella
  • origano
  • pomodori(conserva)

Procedimento:

Tempo fa ho comprato del lievito di birra, non l'ho mai usato e stava scadendo, l'ho congelato prima che andasse a male e oggi l'ho usato, come se fosse nuovo...

ritornando a monte, ho messo tutti gli ingredienti nell'impastatrice



e fatto impastare per bene,



poi ho fatto riposare per un'oretta, ho lasciato l'impasto nella ciotola, coperto con un canovaccio e messo dentro il forno al riparo da correnti a lievitare..

Passata un'oretta ho preso l'impasto ricavato dei dischi, nella prima infornata non ho tirato molto la pasta ed è venuta alta. Sono riuscita a fare tre infornate, a dire il vero basavano due, solo che ho usato la leccarda del forno solo per l'ultima, avrei risparmato tempo, ma fa lo stesso.
La prima infornata l'ho fatta con pomodoro mozzarella e olive,


La seconda con pomodoro mozzarella e acciughe



e terza mista con alcune con le cipolline.



Ho cucinato il tutto in forno a 200 gradi per 10 minuti, credevo non bastassero invece è andata bene.

Purtroppo ho la macchinetta digitale che lascia a desiderare per le foto... portate pazienza