domenica 21 settembre 2008

Girelle al pomodoro


Non so da dove iniziare per raccontarvi questa avventura,anzi si.. prima di tutto devo ringraziare Michela e Germana per avermi fatto trovare la ricetta(anche se il loro risultato è esteticamente più bello, molto più bello). Ritornando a noi, dovevano essere delle girelle, invece sono venute una specie di roselline,devo amettere buone e morbidissime, ma riassumo il tutto in 3 punti:

Punto numero 1
IL COLTELLO
Quando era ora di tagliare le girelle dove si trovava il coltello ben affilato e senza dentini? in LAVASTOVIGLIE naturalmente, e che lavaggio c'era? quello iper super mega lungo, allora con l'unico coltello della cucina, taglio la prima fetta e.... sbergnack si schiaccia tutto, esce tutto e cerco di ricomporre alla bene e meglio...da quì la forma delle rose...

Punto numero 2
LA TEGLIA
Naturalmente la leccada del forno era già occupata da altro.. dove mettere la girelle/rose? nella teglia più grande che ho naturalmente, solo che loro, povere, durante la cottura hann lievitato e si sono abbracciate l'una con l'altra...

Punto numero 3
IL MARITOZZO
Che dopo averne mangiate un tot( 2 secondo lui, un numero maggiore secondo me contando le girelle/roselline ) esclama
BUONE, MA NON POTEVI METTERCI QUALCOSA DI MEGLIO NEL RIPIENO? CHE SO SPECK E BRIE?

In ogni caso da rifare e riprovare perchè sono di una morbidezza incredibile, e magari accontentando il maritozzo, anche se alla mia proposta di mettere delle acciughe ha esclamato: "Ma nooo abbiamo il sughino di pomodoro che è tanto buono con tutte le verdurine dentro..., metti solo quello."
Comunque come ribadisco sempre, non sono una cuoca ma una donna che pasticcia in cucina, ed è troppo facile mettere nel blog solo le cose belle, a volte le cose vengono perfette ed altre no.. siamo umani e specialmente sbagliando si impara.. :)

Ingredienti:
250 g farina manitoba
5 g zucchero
5 g sale
10 g lievito di birra
100 ml latte
125g mozzarella
25 g burro
50 g pomodoro concentrato
parmigiano reggiano
origano

Procedimento:
Frullare la mozzarella.



Impastare tutti gli ingredienti compresa la mozzarella fino a formare una palla omogenea e morbida, il burro si deve assorbire completamente.



Far lievitare coprendo il contenitore con un canovaccio in modo da non far seccare l’impasto.



Trascorsa un’ora stendere l’impasto in un rettangolo.



Spalmarci sopra il concentrato di pomodoro, spolverare con parmigiano e un po’ di origano.



Arrotolare l’impasto



lasciare riposare in frigo per 15 minuti, in modo che l’impasto si indurisca e sia più facile tagliarlo a fettine
Trascorso il tempo, con un coltello ben affilato, tagliare il ”salame” a fettine non molto spesse (VEDI PUNTO 1!!)
Adagiare le girandole così ottenute in una leccarda foderata di carta forno. (VEDI PUNTO 2!!) Far lievitare per un’ ora.



Cuocere in forno preriscaldato a 250° per circa 15 minuti.



e non vi dico la fatica fatta per staccarle l'una dall'altra senza romperle!! ( vedi punto 2!!)

9 commenti:

germana ha detto...

Sono proprio buone Tiziana, le faccio spesso anch'io e si fa sempre un'ottima figura.
ciao e buona giornata

Tiziana ha detto...

@germana --> oh beh con l'aspetto delle mie la figura non è proprio il massimo :)

barbara ha detto...

Tiziana, qualche consiglio.
primo: mi hanno detto che, quando si devono tagliare le rondelle, è meglio, prima, metterle per un po' in frigo. Così sono un po' più durette.
secondo: compra un'altro coltello.
terzo: quando cucini il marito mandalo fuori casa!!!! Eh, eh, eh....
Un bacione e buona settimana a te.
bab

Tiziana ha detto...

Ciao Barbara!!!

è stato in frigo, ma si è sbergnaccato lo stesso :)

non ti racconto perchè la lavastoviglie stava andando per la seconda volta con la stessa roba dentro... :)

mi sa che hai ragione sul maritozzo ehehehe.. povero.. è tanto bravo...

unika ha detto...

certo che con speck e brie dovevano essere una goduria ma...dai che sono belle:-)
Annamaria

Mirtilla ha detto...

anche queste non sono affatto male!!!
se vado avanti cosi mi copio tutto il blog!!

cibercuoca ha detto...

Ciao Tiziana, come stái? ho capito lo che tú me hai detto, l italiano e una lingua che me piace, non so scrivere bene.
Ieri ho fatto un rottollo con impasto per pizza, prosciutto cotto, cipolla, formagio.
Un bacione e tante grazie

Tiziana ha detto...

ciao cibercuoca!!!

ma sei bravissima con l'italiano!!!
complimenti!!!

la ricetta l'ho vista è bellissima..

Anonimo ha detto...

mmmmmmm che fame mi han fatto venireeee!!!
cla