sabato 25 ottobre 2008

Frittelle di ceci



Era tanto che volevo sperimentare le frittelle di ceci..Ho trovato in una rivista una ricetta che si differenziava molto da quelle che leggevo in rete, nel web dicevano di fare una pastella densa con farina di ceci e acqua e di farla friggere poi a cucchiaiate.. Questa invece no, la farina di ceci viene cotta come se si trattasse di polenta, e poi successivamente fritta.. così incuriosita ho provato. Naturalmente come al solito non avevo tutti gli ingredienti ed ho fatto di testa mia, infatti prevedeva si usare del prezzemolo(io ho usato dell'origano) e del pecorino grattuggiato da mettere nell'impasto(che non ho messo). Il risultato non è stato male, anzi mi è piaciuto.. L'unica cosa è che più son calde più sono buone.

Ingredienti x2:
  • 200 g di farina di ceci
  • mezzo litro di acqua
  • origano
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Ho sciolto la farina con una parte di acqua, cercando di non fare grumi, messo in una casseruola e aggiunto la restante acqua con il sale e il pepe.



La ricetta diceva di fare cuocere per 15 min e che sarebbe stata pronta quando si staccava dalle pareti..



Si è cotta più in fretta, in circa 10 min, dimenticavo ho girato in continuazione con una frusta, ho aggiunto l'origano e dato l'ultima rimestata, ma forse avrei dovuto toglierla un attimo prima dal fuoco..versato tutto su un grande piatto bagnato, cercato di livellare e lasciato lì a raffreddare in totale solitudine..
Una volta freddo con un taglia biscottti(quello a stelline che mi piace tanto) ho ricavato delle porzioni che ho fatto friggere in abbondante olio, 2 min per parte..o qualcosa di più..



servito caldo e.... croccante fuori morbido dentro...

venerdì 17 ottobre 2008

Risotto zucca e taleggio



Per questa ricetta devo ringraziare Germana, infatti appena ho letto, tempo fa, di questo primo piatto ho subito detto che l'avrei fatto, infatti così è stato. E' meraviglioso ed è piaciuto anche al maritozzo che non ama la zucca. Ho apportato delle modifiche alla ricetta originale, anche perchè non avevo lo scalogno e non ho usato il burro, in ogni caso per la ricetta originale basta cliccare quì.

Ingredienti x2:
  • 170 g di riso
  • 70 g di zucca
  • 100 g di taleggio
  • un goccio di vino bianco
  • brodo di dado vegetale
  • sale
  • un filino di olio

Procedimento:
Per prima cosa ho messo su il brodo di dado, pulito la zucca e tagliata a dadini piccoli, scaldato l'olio nel tegame e messo la zucca a cucinare, bagnandola con un goccino di brodo per farla cuocere prima



Tagliato a pezzetti il taleggio, mamma che buono che è... non so come sia arrivato tutto fino alla fine..



Quando la zucca è risultata ben cotta, l'ho schiacciata con il cucchiaio, si disfava da sola per quanto era tenera, ho alzato poi la fiamma per farla asciugare, il bianco che si vede nell foto è opera del flash..



Messo il riso a tostare insieme alla zucca e dopo un po' ho fatto sfumare con il vino bianco



Poi si procede con la preparazione di un normale risotto, ovvero versando un po' di brodo caldo fino a quando il riso è cotto. Una volta cotto ho spento la fiamma e aggiunto il taleggio



mescolato fino a totale assorbimento.... e mangiato...

mercoledì 15 ottobre 2008

Plumcake alla ricotta con gocce di frutti di bosco



Inizialmente doveva essere un plumcake alla banana, poi alla ricotta e banana, poi solo alla ricotta e infine alla ricotta e cioccolato... Invece è arrivato il plumcake alle gocce di frutti di bosco. Vi spiego come è successo, ero andata al supermercato per comprare le gocce di cioccolato, ma non ve ne era neppure una scatolina, c'era però questa cosa che non avevo mai visto in vita mia, le "gocce di frutti di bosco", incuriosita le compro e le provo, a prima vista sono come delle piccole caramelline gommose, ne metto un po' nell'impasto e un po'sopra, e mi accorgo che hanno la facoltà di non affondare.... Sopra non mi hanno soddisfatta perchè si sono seccate, mentre quelle all'interno si sono sciolte da favola... Da tenere in considerazione..

Ingredienti:
  • 250 g di ricotta
  • 150 di zucchero
  • 220 di farina
  • 2 uova
  • lievito vanigliato
  • un goccio di latte
  • gocce di frutti di bosco

Procedimento:

Come prima cosa ho sbattuto per bene le uova con lo zucchero, lo ha fatto il robot a dire il vero, poi ho aggiunto farina, ricotta, lievito, un goccino di latte, e fatto lavorare a lungo il robot



quando è risultato tutto ben amalgamato e omogeneo



l'ho versato in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno precedentemente bagnata e ben strizzata. Nella foto sotto si vede la protagonista del giorno, ovvero, la bustina con le gocce di frutti di bosco.



aggiunto le gocce e mescolato un po' per farle andare all'interno, ne ho messe poche, ero un po' scettica del risultato, quelle in superficie la prossima volta non le metterò più, si seccano e non si sciolgono.



infornato a 180° per 30 minuti



Fatto raffreddare e mangiato, come si vede le gocce son poche però si sono sciolte bene



come richiesto ecco la foto della confezione delle gocce

lunedì 13 ottobre 2008

Fettuccine alla crema di peperone



Il ritorno delle fettuccine!! il folletto del frigorifero mi ha restituito un peperone rosso, non ho idea da quanto tempo lo avessi, ma era ancora bel sodo, e così questa si aggiudica il titolo di ricetta regina del mio svuota frigo.

Ingredienti:
  • fettuccine
  • 1 peperone
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 filetti di acciuga
  • un filo di olio per ungere la padella

Procedimento:
Prendere il peperone, lavarlo asciugarlo e tagliarlo a tocchetti, ungere la padella, far soffriggere l'aglio, aggiungere il peperone con le acciughe e salare un pochino.



Quando il peperone è tenero e l'acciuga sciolta frullare tutto, tranne l'aglio.. rimettere in padella e se è troppo liquido far restringere sul fuoco.



quando le fettuccine sono cotte,scolarle e farle saltare in padella



come primo piatto non è male devo rivalutare le creme come condimento..

sabato 11 ottobre 2008

Fettuccine ai funghi



Ricetta salva fettuccina.
Anche questa sera l'angolo del frigo ha riservato la sua sorpresa, ho trovato una confezione di fettuccine fresche in scadenza. A questo punto mi chiedo: "dato che il mio frigo non è grandissimo e dato che non è neppure pienissimo, come è possibile che compro le cose e queste misteriosamente scompaiono per poi ricomparire sotto scadenza o già scadute???? Quale dispettoso folletto vive nella mia cucina??? Mah.. lo scoprirò un giorno". Tornando a noi, in casa non avevo nulla per condire le fettuccine, così sono ricorsa alla mia scorta segreta di funghi secchi ed al mazzolino solitario di prezzemolo che, miracolosamente, avevo in casa...

Ingredienti:
  • fettuccine
  • funghi secchi
  • prezzemolo
  • aglio
  • sale
  • peperoncino
  • un filo di olio
  • un cucchiaio di farina

Procedimento:
Ho messo in funghi in ammollo in acqua calda, fanno più in fretta così ho avuto il tempo di cambiarmi , una volta rinvenuti li ho tritati grossolanamente con il prezzemolo, messo un filo di olio in una padella, fatto rosolare l'aglio e aggiunto il trito.



ho filtrato l'acqua di ammollo dei funghi e sciolto un cucchiaio di farina, versato alcune cucchiate in padella due o tre bastano, meglio però andare ad occhio, regolato di sale e di peperoncino(giusto un pizzico) e fatto consumare, i funghi si sono così legati fra loro...



una volta cotte le fettuccine le ho buttate in padella a far saltare per un paio di minuti



e così ho salvato le fettuccine..

giovedì 9 ottobre 2008

Penne zucchine e bresaola



Oggi andiamo sul leggero.... e sull'arte di svuotare il frigo... Avevo 2 etti di bresaola e due zucchini che vegetavano in frigorifero, a dire il vero di bresaola ne avevo comprato due etti ma un po' lo avevamo fatto già fuori(lo ammetto sono bresaola dipendente, certe volte ci faccio anche colazione sotto lo sguardo inorridito del maritozzo)... Ma torniamo a monte prima di perdere il filo(già abbondatemente perso a parer mio) dicevo che ho fatto la pasta con gli zucchini e la bresaola, ed era niente male... e così ora ve la presento...

Ingredienti:
  • penne
  • 2 zucchini
  • una decina di fette di bresaola
  • un filo di olio di oliva
  • sale

Procedimento:

Ho tagliato le zucchine e la bresaola a listarelle, con un pezzo di carta da cucina bagnato d'olio ho unto una padella e aggiunto sia le verdure che l'affettato.



Ho fatto cuocere fino a quando le zucchine sono diventate mangiabili ed ho regolato di sale.



Una volta cotta la pasta l'ho fatta saltare in padella con un filo di olio di oliva..



Una ricetta più che semplice, semplicissima... ma molto gustosa. La bresaola da quel pizzico di sapore in più allo zucchino.

mercoledì 8 ottobre 2008

Stelline con avanzi di sfoglia

Questo è un post che in teoria non andrebbe neppure inserito nel blog.. Ma avevo così voglia di provare i nuovi taglia biscotti a forma di stella!! poi avevo avanzato un pezzettino di pastasfoglia dai cestini... e così... eccomi quà a mostrarvi le mie stelline....



carine vero? nella confezione dei taglia biscotti ci son ben 6 divese dimensioni di stelline, quella che ho usato è la terzultima.
Ho pensato, non avendo niente in casa, di metterci un filo di conserva e del formaggio grattuggiato.



ho infornato come al solito, ma avendo steso io la pasta per ricompattare gli avanzi, non sono gonfiati benissimo.... però hanno il sapore delle pizzette catarì..

lunedì 6 ottobre 2008

Cestini di sfoglia con patate e bresaola



Oggi grande voglia di creare qualcosa.... grande voglia di qualcosa di nuovo.. e grande voglia di provare a fare qualcosa di esteticamente bello... Ho trovato tempo fa, non ricordo dove, un blog in cui venivano fatti dei cestini con la pastasfoglia, ho provato a farli e su 4 uno solo non è venuto carino.... ma gli altri son bellini.. ma sapete come si dice.. OGNI SCARAFONE..... io li ho riempiti con delle patate in insalata, anzi una patata, dato che eran due giorni che vagava per la cucina...e delle fette di bresaola usate come fondo, ad eccezione del cestino brutto., per quello ho usato la bresaola come copertura...

Ingredienti:
  • 1 rotolo di pastasfoglia
  • 1 patata bollita
  • prezzemolo
  • sale
  • olio
  • aceto
  • bresaola

Procedimento:
Ho tagliato la pastasfoglia a striscioline



le ho intrecciate



e poi schiacciate con il mattarello



adagiato la sfoglia su una ciotolina di alluminio da forno, quelle per muffin, preso una striscia e fatto un cordoncino che ho passato attorno al bordo e tagliato via tutto quello in eccesso.



le parti avanzate le ho ricompattate e stese nuovamente con il mattarello.. Ho visto che con una confezione di sfoglia vengono fuori 4 cestini.



li ho infornati a 200° per 10 minuti



fatti raffreddare e sono venuti via benissimo dal contenitore di alluminio.



Intanto ho preparato l'insalata di patate e l'ho condita con il prezzemolo, sale, olio e aceto.



ho messo una fetta di bresaola sul fondo di ogni cestino, due sul cestino brutto e messo le patate nei cestini....

sabato 4 ottobre 2008

Polpettone al forno con spinaci e mozzarella



Ma quanto freddo fa oggi??? ho le mani che sono un pezzo di ghiaccio!! questa è la scusa giusta per accendere il forno!!! :) e cosa cucinare??? beh vediamo un po'... ho della carne tritata nel congelatore, ma si, andiamo di polpettone!! Onestamente non so se si tratta della ricetta originale, non credo, ma io lo faccio sempre così, al massimo cambio il ripieno.....

Ingredienti:
  • 4 etti di carne tritata, mista tra maiale e vitello
  • 1 uovo
  • formaggio
  • prezzemolo
  • 1 picchio di aglio
  • 1 mozzarella
  • spinaci
  • sale
  • pepe
  • pangrattato

Procedimento:
Ho fatto soffriggere gli spinaci in una padella con un filo di olio ed uno spicchio di aglio, avevo gli spinaci surgelati, perciò ho fatto abbastanza in fretta, una volta cotti ho alzato la fiamma per farli asciugare, regolato di sale e poi spento e fatto raffreddare.



Ho tritato il prezzemolo



e messo in una terrina il formaggio, la carne, l'uovo, sale, pepe



impastato per bene e steso la carne su un foglio di alluminio, in questo modo è più facile dopo arrotolarlo.



ho steso gli spinaci, oramai freddi, sulla carne



e dopo aggiunto le fettine di mozzarella.



si arrotola il polpettone su se stesso senza romperlo, poi si cosparge bene di pan grattato.



lo si avvolge nella stagnola e si inforna a 180° per circa 30 minuti,



poi si toglie dal forno, si elimina la stagnola e lo si rimette per 10 minuti in forno a gratinare.



et voilà... tagliare una volta freddo e mangiarne a sazietà..