Pappa al pomodoro



Lo sapevo, non son riuscita a resistere ed ho provato a farla... Diciamo che la scusante è "ho il frigorifero pieno di pomodori e del pane che avanzava.... " Facciamo finta che sia così.. Non è difficile da fare, basta avere solo un pochino di pazienza nel pelare i pomodori e nel togliere i semi, poi si fa da sola.. I sapori della Toscana sono i migliori che abbia mai degustato, sono quasi innamorata di questa terra. Ritornando alla mia vacanza tra le diverse città che abbiamo visitato c'è Siena, ed oggi fanno il Palio speriamo che nessun cavallino si faccia male; piazza del campo è strepitosa, non la si immagina di certo così vedendola in televisione, è completamente obliqua(poveri cavalli, ecco perchè cadono spesso porelli), avevo visitato la città già anni fa, ma non come in questa vacanza, ho scoperto dei posti che non conoscevo come ad esempio gli orti dei Pecci. Ma ritorniamo alla pappa al pomodoro(che fortunatamente non piace al maritozzo, così la pappa la pappo tutta io)..

Ingredienti:
  • Pomodori
  • Pane raffermo(meglio se toscano)
  • aglio
  • sale
  • basilico
  • olio di oliva

Procedimento:

Pelare e togliere i semi ai pomodori, tagliarli a tocchetti; Mettere a rosolare l'aglio in un tegame(di coccio sarebbe l'ideale) con un filo di olio,



una volta rosolato l'ho tolto e aggiunto i pomodori con un pizzico di sale e un paio di foglie di basilico tagliate a pezzetti, per 10 minuti ho lasciato cuocere con il coperchio;



la ricetta a questo punto indicava di aggiungere dell'acqua ma non diceva quanta, ad occhio ne ho messo circa un bicchiere, ma non ne capivo il motivo(motivo capito più avanti) i pomodori avevan già rilasciato molta acqua, si riporta a bollore il tutto e si lascia bollire per altri 5 minuti,



poi si aggiunge il pane raffermo tagliato a tocchetti e si lascia cuocere per circa 5-10 min, dipende dalla densità della pappa(se prima non si metteva l'acqua il pane avrebbe assorbito tutto il liquido immediatamente con il risultato della mancata ebollizione della pappa).



Passati i 5-10 minuti si spegne il fuoco, si buttan nella pappa un paio di foglie di basilico e si fa riposare incoperchiato per circa un'oretta.



Quando è ora di degustare si condisce con un filo di olio di oliva crudo, si rimesta e si serve...



Certo però che dipende tutto dai pomodori, io ho usato quelli dell'orto che lasciano senza parole, se si ha la fortuna di averli gustosi il risultato è meraviglioso.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

MAMMA MIA CHE GOLA TIZ! E COME TI E'RIUSCITA BENE, COMPLIMENTI! BELLA VERO LA TOSCANA? LA AMO MOLTO PURE IO:) BACI MAMI

maya ha detto...

Ciao, io non posso proprio dire che la pappa col pomodoro mi piace.. ma da toscana ti dico che l'hai fatta proprio bene!!! Brava

Anonimo ha detto...

Rieccoti, bentornata! :-)

Sai che non l'ho mai mangiata la pappa al pomodoro? Però sembra proprio buona... Baci Cry

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Tiziana,
sai che non l'ho mai provata! Mi tengo da parte la tua ricetta e la provo alla prima occasione.
A presto,
Stefano

Tiziana ha detto...

@claudia - ma lo sai che anche se sono tanti anni che vado in toscana non ho mai mangiato la ribollita???

@maya - ciao, non sei l'unica toscana a cui non piace la pappa al pomodoro ne conosco un bel po'....

@cry - ciao!! grazie per il bentornata!! se ti piacciono i pomodori e le cose pappose(certo che detto cos'...) di sicuro ti piacerà...

@stefano - ma ciao!!! fammi sapere quando ti capita di provarla, c'è una variante, non toscana, fatta solo con pane raffermo acqua e formaggio grattuggiato, anceh quello mi fa impazzire....(come si dice a casa mia cibo da carcerati) :)

cristy ha detto...

...oltretutto, quanto si mangia bene in Toscana?
la zuppa alla volterrana, la panzanella, la finocchiona col pane toscano mmmm mi viene l'acquolina solo a pensarci. Peaccato che le ferie siano finite!
Ciao Cristy

Tiziana ha detto...

@cristy condivido pienamente. Toscana terra meravigliosa.