martedì 29 marzo 2016

Croissants bicolore

Prima di raccontarvi di questa ricetta, devo fare una premessa frequento un gruppo di facebook che si occupa di cucina, in genere si tratta del cuco, però è un gruppo per chi ama cucinare, indipendentemente dai robot o altro, il suo nome è Moulinex Cuisine Companion & C. Ricette per tutti i gusti. In questo gruppo ho incontrato Maura Pili, che credetemi fa delle cose stratosferiche di una bellezza che non si può immaginare, persino una banana prende vita, se non ci credete entrate nel gruppo e date una occhiata.

Dicevo, Maura ha messo la ricetta di questi bellissimi e buonissimi croissants, io come al solito ho modificato mettendo l'olio al posto del burro, non posso farci nulla è più forte di me.. la sua ricetta originale la trovate al seguente link:

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1684945415083052&set=oa.952516468168433&type=3&theater

ricordate però che per vederla dovete entrare nel gruppo..

Questa invece è la sua pagina di FB le delizie di maura pili, dateci uno sguardo, ne vale la pena.

Sotto vi propongo la mia modificata



Ingredienti:


  • 600gr di farina
  • 100gr di zucchero di canna
  • 180ml di latte
  • 15g di lievito in panetto
  • 1 stecca di vaniglia
  • 2uova
  • 60gr di olio di semi
  • 70ml di acqua
  • 1 Pizzico di sale
  • 30gr di cacao amaro
  • 1cucchiaio di latte



Procedimento:

Ho preparato il lievitino direttamente nel cuco con 50gr di farina, 20gr di zucchero, 180 ml di latte , 70ml di acqua e il lievito,
con la lama impasti ho fatto andare  pastry P1, ma dopo i minuti necessari, ho spento il cuco, e fatto riposare per 30 minuti senza  la temperatura impostata.

Dopo i 30 minuti ho aggiunto tutti gli altri ingredienti e avviato pastry P3. Niente paura, ad un certo punto cercherà di uscire dal tappo, ma con con una mano sopra si risolve.

Terminato il progrmma ho diviso l'impasto in due parti uguali e una metà l'ho rimessa nel robot  aggiungendo 30gr di cacao amaro con 1cucchiaio di latte e riavviato pastry P3.

Al termine del programma ho formato 4 palline dall'impasto bianco, 4 da quello scuro e lasciato lievitare fino al loro raddoppio.

 Una volta lievitate le ho stese una a una con il mattarello e spennellate con l'olio e cosparse con lo zucchero di canna.


Sovrapposte una all'altra alternando i colori, quella più in alto non deve essere spennellata.



A questo punto con il mattarello ho steso il più sottile possibile cercando di dare una forma bella grande e rotonda(deve essere molto sottile ma non troppo, non deve bucarsi mentre si forma il cornetto). Dalla sfoglia ottenuta ho ricavato 16 spicchi che ho guarnito con la nutella. Partendo dal lato largo si arrotola ogni spicchio fino a formare il cornetto.



Ho lasciato riposare fino al raddoppio e poi prima di infornare spennellato con un  goccio di latte e una spolverata di zucchero di canna . 180° forno statico per circa 20/25minuti





sabato 26 marzo 2016

Polentine Rodeo con il Cuisine Companion V2.0 - Definitiva

Quando una cosa non è come dico io non va proprio bene, per carità la versione precedente delle polentine rodeo era buona, però alla sera sono diventate gommose. Così pensa e ripensa ho trovato la quadra. Troppa acqua!! non dovevo fare la polenta e partire da quella.
Tanto usavo la farina precotta, perciò il forno mi serviva solo per asciugare. Così questa mattina ho lasciato il micro cuoco e il suo papà a nanna, ed io mi sono chusa in cucina.. Devo dire che sono felice, anche l'aspetto è fantastico, e sono croccanti croccanti..
Questa volta ho insaporito con dell'origano, ma la prossima volta dell'erba cipollina o dell'aglio secco non glielo toglie nessuno




Ingredienti:

  • 150g di polenta precotta
  • 50 ml di acqua
  • 1 cucchiaio olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di origano

Procedimento

Mettere nel boccale con la lama impasti, la farina, il sale e l'origano. Avviare Pastry P1, dopo qualche secondo aggiungere l'olio e poi piano piano a filo l'acqua. Non si formerà nessuna palla, e l'impasto sarà sabbioso. Al termine del programma mettere il composto su un foglio di carta da forno grande quanto la teglia che si userà in cottura. Compattare un po' l'impasto e coprirlo con un altro foglio di carta, con le mani o un mattarello, spianarlo sottile ma non troppo.


Togliere il primo foglio e con un coltello ben affilato tagliare a quadretti, o triangolni.


Spostare la carta da forno sulla teglia e infornare a 200° ventilato per non più di 15 minuti, dipende sempre dallo spessore.
Se le polentine ai bordi scuriscono prima è perchè sono più sottili rispetto a quelle in centro. Si può tranquillamente aprire il forno e toglierle.







venerdì 25 marzo 2016

Polpette al forno

Un altro tabù nella mia cucina è il fritto. Certo le polpette fritte sono di un altro mondo, ma anche al forno hanno un loro perchè e a me non dispiacciono, sono croccanti e per nulla unte..


Ingredienti:

  • 250g di carne trita mista vitello/maiale
  • prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 fetta di prosciutto cotto
  • 1 fetta di mortadella
  • pancarrè bagnato nel latte
  • pangrattato
  • formaggio grattuggiato (grana o parmigano)
  • sale
  • olio evo


Procedimento:

Mettere il prezzemolo (io ne avevo già di tritato), l'aglio, il pancarrè strizzato, il prosciutto e la mortadella nel boccale con la lama impasti, azionare pulse per 20 secondi.

Aggiungere nel boccale la carne, il sale, l'uovo e il formaggio grattuggiato, avviare pastry p1.

Preparare le polpette, passarle nel pangrattato, metterle sulla teglia e spennellarle con olio evo, infornare a 180° statico per 20 minuti

martedì 22 marzo 2016

Polentine Rodeo con il Cuisine Companion V1.0

Nel gruppo che seguo su facebook(Moulinex Cuisine Companion&C. Ricette per tutti i gusti) Marilena ha pubblicato la ricetta delle sfoglie di pane, e da lì sono partite diverse idee: 'Come verrebbe con la farina di ceci? e con quella di mais?'. Così, in preda al sacro fuoco della sperimentazione culinaria, mi sono lanciata a provare la variante con la farina di mais e già che ero sul pezzo ho virato verso le polentine rodeo.
Non è stato un lavoro complicato, l'unica cosa a cui bisogna prestare davvero attenzione è la cottura, ma solo per un motivo; se non si riesce a tirare le polentine tutte della stessa altezza si rischia di bruciarne alcune e di lasciarne mollicce altre. Bisogna in tal caso andare molto ad occhio.. però il risultato è buono..

Dimenticavo, perchè V1.0? perchè voglio rifarle cercando di tirare la polenta tutta alla stessa altezza, e poi perchè mi piace l'idea di aromatizzarle con qualcosa di sfizioso.

**EDIT**
VERSIONE RIVEDUTA E CORRETTA AL SEGUENTE LINK Polentine Rodeo con il Cuisine Companion V2.0 - Definitiva
********


Ingredienti:


  • 150 g di farina di mais(io avevo quella per la polenta precotta)
  • 0,7 l di acqua
  • sale
  • olio evo


Procedimento:

Preparare una semplice polenta, mettere l'acqua nel boccale con la lama farfalla, aggiungere un cucchiaino di sale, e la farina.
Impostare vel 4 per 15 minuti a 90°.

Intanto foderare il piano di lavoro con la carta da forno.
Trascorsi i 15 minuti versare la polenta sul piano di lavoro, con la spatola livellarla e farla raffreddare un minimo, poi coprirla con altra carta da forno e stenderla con un mattarello, l'altezza ideale sarebbe un paio di mm, ma l'importante è che sia tutta uguale, al massimo si allungano o accorciano i tempi di cottura.

Una volta stesa e raffreddata, spennellare con poco olio evo e salare in superficie, con un coltello tagliare a rettangoli ,delle dimensioni classiche delle rodeo, e metterli in una leccarda coperta con la carta da forno.

Intanto accendere il forno a 200° in modalità ventilata, nel caso di forno statico aumentare un po' la temperatura.

Infornare per circa 15/20 minuti, questo dipende sempre dallo spessore, comunque si vede a occhio quando sono quasi pronte, risultano più asciutte e iniziano a scurirsi.

Nel caso di porzioni non grandi uguali è consigliabile fare diverse infornate.

sabato 19 marzo 2016

Pasta ai carciofi e prosciutto crudo

Questa sera non sapevo proprio cosa preparare, ma non perchè non ci fosse scelta, ma proprio perchè avevo qualche alternativa in più. Ero indecisa tra preparare un primo con il salmone o altro (avevo anche del cavolfiore e verdure varie). Alla fine ho iniziato a pulire dei carciofi e così lanciando uno sguardo al pacchetto degli affettati, ho tentato l'esperimento. NON SAPEVO ASSOLUTAMENTE DOVE ANDARE A PARARE..


Ingredienti:


  • 3 carciofi
  • 4 fette di prosciutto crudo
  • prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • sale 
  • acqua
  • pasta(per 3 persone)


Procedimento:

Pulire e tagliare i carciofi in 4 parti. Inserire la lama impasti nel boccale e avviare pulse per 12 sec. Volendo si potrebbero lasciare a spicchi, ma con il micro cuoco ho preferito farli a pezzi più piccoli. Inserire la lama per mescolare, aggiungere aglio, olio e rosolare per 2 min vel 3 100°.

Togliere l'aglio, salare e aggiungere poca acqua, buttare la pasta e mescolare un attimo per vedere quanta acqua aggiungere ancora, in questa fase sono andata molto a occhio, non ho coperto la pasta di acqua, ma la controllavo spesso per non farla asciugare, il tutto con vel 3 100° per il tempo di cottura.

Aggiungere il prezzemolo tritato e il prosciutto crudo tagliato a pezzetti, mescolare per un minuto con un po' di olio evo.

Il micro cuoco ha gradito molto






giovedì 17 marzo 2016

Colomba veloce alle bacche di goji e cioccolato

L'altro giorno Lisa, amministratrice del gruppo Moulinex Cuisine Companion & C. Ricette per tutti i gusti ha condiviso il link di un Video per fare la colomba veloce chiedendo: "Chi si vuole cimentare?" . Ebbene, avrei mai potuto mai tirarmi indietro? considerando che:

  • avevo finito i biscotti per la colazione
  • nel congelatore c'è solo più un cornetto (a proposito la ricetta dei cornetti sarà pubblicata tra qualche giorno)
  • gli esperimenti mi attirano come api al miele.

Mi sono messa a pasticciare, e come al solito seguendo la mia indole di anarchia culinaria, non ho usato scorzette varie ma ho messo bacche di goji e gocce di cioccolato. Il Cuco si è comportato benissimo, un po' meno le uova che avevano tuorli troppo piccoli e l'impasto non veniva come quello del video. Allora ho dovuto aggiungere acqua fino a quando la consistenza è diventata uguale.

Eccola a voi

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 350g di farina
  • 90g olio di semi
  • 170g farina 00
  • 100g di zucchero finissimo
  • 1/2 cucchiaino di estratto di mandorle
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • gocce di cioccolato
  • 15g di bacche di goji
  • mandorle
  • granella di zucchero
  • 1 stampo per colombe da 750g
  • acqua se è necessario

Procedimento

Divedere i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve, inserendo nel bocccale la lama a farfalla e avviando per 5 minuti a vel 7. La foto è d'obbligo per come il cuco li monta.


Metterli da parte, sciacquare il boccale e inserire la lama impasti con le bacche di goji, avviare pulse per 15 secondi, mettere da parte.

Inserire nuovamente la lama a farfalla, i tuorli e lo zucchero avviare per 3 min a vel 7. Aggiungere le bacche, l'olio e l'aroma di mandorla (il mio è molto concentrato perciò 1/2 cucchiaino va bene) azionare per 2 min a vel 7.

Sostituire la lama con quella per gli impasti, aggiungere il latte e la farina e avviare Pastry P1 (attenzione però, a questo punto mi sono accorta che i tuorli erano troppo piccoli per la quantità di farina, e il programma pastry P1 tendeva a fare una palla, per ottenere la stessa consistenza del video, ho aggiunto a poco a poco acqua e sono passata in modalità manuale per evitare il secu).
Mettere l'impasto in un contenitore e aggiungere le gocce di cioccolato, non sono stata parsimoniosa.
Amalgamare per bene con gli albumi montati a neve e versare tutto nello stampo, decorando con mandorle e granella.


Infornare con modalità statica a 180° per 40 minuti circa .
Io ho lasciato nel forno spento per altri 5 min scarsi.










mercoledì 16 marzo 2016

Zuppa verza patate e zucca con orzo

Zuppa svuota frigo? Questa potrebbe essere una delle sue virtù, ma in questo caso è stata cercata e voluta, sono andata un po' ad occhio nelle dosi, però a me il risultato è piaciuto tanto, anche se in realtà non faccio testo, le zuppe, le minestre, le creme, i passati mi fanno davvero impazzire, peccato non sia così per l'altra metà del mio cielo. Ma non fa nulla io continuerò a prepararle lo stesso.




Ingredienti:


  • circa 150g di verza tagliata a striscioline sottili
  • 1 patata
  • un pezzetto di zucca
  • 1 litro e 1/4 di acqua
  • 1 dado vegetale
  • orzo circa un piatto da minestra(non pieno mi raccomando)
  • olio evo


Procedimento:

Tagliare a dadini piccoli la zucca e la patata.
Mettere nel boccale con la lama per mescolare le verdure, l'acqua, il dado, l'orzo e far cuocere per 45 minuti a 90° vel 3, o comunque per il tempo indicato sulla confezione dell'orzo.



Terminata la cottura un filo d'olio crudo nel piatto ed è fatta..
E' molto semplice e davvero si può fare altro, senza pensieri di sorta, mentre si prepara.

lunedì 14 marzo 2016

Nuovo ricettario 'Cioccolato'

Comunicazione di servizio.

E' stato rilasciato un nuovo ricettario "Cioccolato", l'ho inserito nella lista sul blog.
Potete consultarlo e scaricarlo.

Buona cucina a tutti..

sabato 12 marzo 2016

Funghi Trifolati

Non ho resistito, ho trovato sul banco del mercato questi funghetti e li ho presi.
Non saranno porcini d'accordo, ma per togliersi una voglia vanno più che bene, sto pensando magari di preparare anche un po' di polenta per accompagnarli.








Ingredienti:

  • 400g di funghi
  • 40g di olio evo
  • sale
  • prezzemolo tritato
  • aglio


Procedimento:

Pulire i funghi e tagliarli a pezzetti. Nel frattempo mettere l'olio nel boccale con lo spicchio di aglio, inserire la lama per mescolare e avviare vel 3 100° 5 min.

Terminato il programma aggiungere i funghi, azionare vel 3 10 min a 100°, al termine aggiustare di sale e proseguire la cottura, sempre a temperatura 100° e velocità 3, per ulteriori 3 minuti usando l'accortenza di mettere il tappo sul vapore interno max. Una volta terminato aggiungere il prezzemolo e mescolare per due minuti  senza temperatura.

mercoledì 9 marzo 2016

Biscotti di riso al limone

In dispensa un solitario pacchetto di farina di riso pareva supplicarmi di usarlo. Una ricetta salvata sul cellulare chiedeva soddisfazione. Così per non fare torto a nessuno la ricetta è stata modificata ed eseguita mentre il pacchetto di farina di riso finalmente si è sentito utile.

La ricetta originale era del bimby, l'ho cuchizzata, sostituito la farina 00 con quella di riso, e naturalmente il burro con l'olio et voilà.



Ingredienti:

  • 100g di olio
  • 110g di zucchero
  • 1 uovo
  • 250g di farina di riso
  • 1 buccia di limone
  • 1/2 limone spremuto
  • 1/2 bustina di lievito


Procedimento

Nel boccale con la lama impasti mettere lo zucchero e la buccia del limone(tagliata con il pelapatate), avviare turbo per 10 secondi.
Aggiungere la farina e far andare altri 15 secondi di pulse. A questo punto inserire tutti gli altri ingredienti e avviare vel 7 fino a quando si forma il panetto, bastano 30 secondi, risulterà morbido ma compatto.

Prendere il panetto e farlo riposare in frigo per 1 ora.

Fare delle palline grandi come una noce e passarle su poco zucchero(io m sono aiutata con due cucchiai), metterle nella teglia(un po' distanziati perchè crescono) e infornare a 180° per 10 minuti circa forno statico, fino a quando iniziano a formarsi delle crepe. Appena cotti saranno molto morbidi, fare raffreddare per bene prima di mangiarli.

martedì 8 marzo 2016

Ricettari Cuisine Companion

Comunicazione di servizio.

Da oggi nel blog sono presenti i file con i ricettari del Cuisine Companion, sono in PDF, consultabili e scaricabili.

Prossimamente aggiungerò i convertitori Bimby-Companion in modo da poter agevolare tutti nell'utilizzo di entrambi i robot.

Ciao!!!

sabato 5 marzo 2016

Cipolline in agrodolce

Oggi ho voluto provare la ricetta delle cipolline in agrodolce del ricettario de "I Classici della cucina italiana".
Il risultato è buono, però scordiamoci la rosolatura che si vede nella foto del libro, ho provato dopo la cottura a farle andare a 130° per 5  minuti, ma non ha funzionato.



Ingredienti per 4 persone : 

  • 500 g di cipolline 
  • 600 ml di acqua 
  • sale  
  • 2 foglie di alloro (io non l'ho messo)
  • 40 ml di olio extravergine d’oliva  
  • 50 ml di aceto di vino 
  • 20 g di zucchero

Procedimento

Nel recipiente, con l’accessorio per mescolare, mettere le cipolline pulite, versare l’acqua, un pizzico di sale e le foglie di alloro. 
Avviare il programma slow cook P1 per 10 minuti. 
A fine cottura, scolare le cipolline e rimetterle nel recipiente. 
Versare l’olio e soffriggere per 3 minuti a 100°C con velocità 2. 
Aggiungere l’aceto e lo zucchero, continuare la cottura per altri 5 minuti a 100°C con velocità 3.

Questa è la ricetta originale, io ho fatto andare ulteriori  5 min sloow cook P1 per provare a rosolare.

giovedì 3 marzo 2016

Biscottacci alle bacche di goji senza burro e senza uova

Si ritorna a sperimentare. Ho comprato per la prima volta le bacche di Goji, devo dire che mi piace davvero molto mangiarle come caramelle,  ed ho voluto provarle con i biscotti. Ma con tutte le fantastiche proprietà che possiedono, potevo relegarle a convivere con burro e uova? (forse con le uova si, ma con il burro proprio no, non lo avrei messo neppure se avessero avuto le proprieta nutrizionali  di una scarpa), che poi forse con la cottura perdono il loro super potere, questo non lo so, dovrò informarmi, però il sapore di questi biscottacci è fantastico, vale la pena mangiarli lo stesso. Perchè biscottacci?  ho voluto dare loro nessun tipo di forma, ho letteralmente stracciato l'impasto e messo sulla teglia senza schiacciarlo, il risultato è molto rustico e biscottacci mi è sembrato il nome adatto per loro.

Ma veniamo alla ricetta, semplice, banale, veloce.



Ingredienti:

  • 30g di bacche di goji
  • 270g di farina autolievitante (in mancanza due cucchiaini di lievito per dolci)
  • 100g di zucchero di canna
  • 1 vasetto di yogurt ai mirtilli
  • 40ml di olio di mais
  • cucchiai di acqua a me ne son bastati 4

Procedimento:

Sciacquare le bacche di goji, non ammollarle, solo passarle velocemente sotto l'acqua, asciugarle e metterle nel boccale con la lama impasti, azionare Pulse per 5 secondi.

Aggiungere la farina e lo zucchero, mescolare a vel 2 per 30 sec per mischiare gli ingredienti.

Aggiungere olio e yogurt, avviare pastry P1 aggiungere un cucchiaio di acqua alla volta fino a quando inizia a formarsi la palla.





Strappare dall'impasto pezzetti di biscotti grandi come una noce e metterli su una teglia, rivestita di carta forno, abbastanza distanziati tra loro.


Infornare a 180 ° ventilato per 15 min

Lasiare raffreddare prima di assaggiare e servire (predico bene e razzolo male, a metà cottura ne ho assaggiato uno per vedere come andava)

mercoledì 2 marzo 2016

Cavolfiori gratinati

Besciamella avanzata, mozzarella avanzata, cavolfiori avanzati, et voilà..
Le cose buone spesso nascono per caso, io lo chiamerei "tripudio di avanzi" tutto by cuco..



Ingredienti:

  • 1 cavolfiore
  • mozzarella avanzata
  • besciamella avanzata


Procedimento:

Il cavolfiore era stato precedentemente tagliato a cimette e cotto al vapore col programma steam per 30 min.

In una teglia ho messo il cavolfiore, coperto con la besciamella (la ricetta è questa besciamella), cosparso con la mozzarella tritata con il cuco (lama impasti pulse 10 secondi).

Infornato a 220 ° per 20 min forno ventilato