sabato 30 gennaio 2016

Vellutata mista con orzo

Amo le vellutate, in ogni loro forma e sostanza, ma il maritozzo no ahimè, perciò devo limitarmi altrimenti rischio la defenestrazione insieme al cuco.
Le vellutate non seguono una vera ricetta, basta solo avere delle verdure farle a pezzetti  e metterle nel boccale con l'acqua , questa è la mia dell'altra sera.

Ingredienti:
  • un pezzo di zucca
  • 1/2 porro
  • 1 patata
  • 1 carota
  • del cavolfiore
  • una manciata di lenticchie
  • orzo
  • acqua

Procedimento:

dopo aver tagliato le verdure a pezzetti (e dopo averle lavate)

le ho messe nel boccale e coperte di acqua, io vado sempre a occhio, il bello delle vellutate con il cuco è che se vengono troppo liquide basta farle andare senza tappo e se troppo dense si può sempre aggiungere acqua.



Lama ultra blade e soup P1 40 min il cuco bollirà e non si sentirà nessun rumore, alla fine inizieranno gli affondi per passare il tutto.

Una volta terminato il programma ho aggiunto un po' d'orzo e fatto andare in manuale vel 4 95° (con la lama per mescolare) per il tempo di cottura indicato nella confezione, il mio era di 40 min, ma era pronto qualche minuto prima..

Un filo d'olio una grattata di formaggio e via..
Dimenticavo ho salato alla fine del programma soup, ma molto poco.

martedì 26 gennaio 2016

Biscottoni di quinoa fai da me

Esperimenti esperimenti esperimenti, questo cuco mi dona un potere sconfinato.. AHAHAHAHA NON ESAGERIAMO ADESSO!!!
Per onestà, avevo trovato, tempo fa, una ricetta di biscotti fatti con la quinoa, ricetta che naturalmente ho modificato, lo ammetto spesso in cucina sono anarchica. Insomma ho provato ad usare farina mista a lievito invece della 00, non ho usato il burro ma l'olio di semi, e la prossima volta proverò la farina di riso..
Questa versione è venuta buona, ma avrei potuto e dovuto farli un po' più piccoli, ma va bene così, altrimenti che cuoca pasticciona sarei?


Ingredienti:

  • 75g di quinoa
  • 150 ml di latte
  • 1 pezzo di bacca di vaniglia
  • 1 uovo
  • 90g di zucchero di canna
  • 20 ml di olio di semi
  • 180g di farina per dolci con il lievito
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente.

Procedimento

Sciacquare la quinoa (io avevo la tricolore) metterla nel boccale, con la lama per mescolare, con il latte un cucchiaio di zucchero e la vaniglia. Vel 3 100° 15 min.. Quando bolle abbassare a 90° per il tempo restante.(se il latte esce dal boccale portare un attimo a vel 5).

Cuocere fino al termine, se c'è ancora latte continuare fino ad assorbimento.
Lasciare raffreddare e sgranare con una forchetta.

Togliere il pezzo di vaniglia e sostituire la lama per mescolare con quella impasti.

Aggiungere l'uovo e lo zucchero rimasto, avviare pastry p1.

Aggiungere la farina e riavviare pastry p1.

Aggiungere le gocce di cioccolato fondente e mescolare a vel bassa qualche istante, giusto per mescolarle.
Con l'aiuto di due cucchiai fare delle palline  e informare a 180° 20 min forno statico.

Cresceranno in cottura
Per via della farina mista a lievito

giovedì 21 gennaio 2016

Polpette di cavolfiore

Sempre la solita storia, hai un bel cavolfiore, lo cucini e poi??? come lo mangi? in insalata, fatto andare con uno spicchio di aglio, gratinato, con la pasta, e BASTAAA SONO STUFA!!!!! per fortuna ho trovato questa bella e semplice ricetta, niente male da rifare, sempre con il mio amico cuco che mi da una grande mano..



Ingredienti:


  • 500g di cavolfiore
  • 200g di patate
  • 1 uovo
  • 50g grana grattuggiato
  • prezzemolo tritato
  • sale

Procedimento:

 
Tagliare a tocchetti le patate e a cimette il cavolfiore. 

Cuocere a vapore steam per 30 min.
Inserire nel boccale la lama impasti, il cavolfiore, le patate, uovo formaggio sale(opzionale se il formaggio insaporisce abbastanza) e prezzemolo. 

Azionare pastry p1, se è troppo molle e non si riescono a formare le polpette aggiungere pangrattato(io non l'ho fatto).

Una volta formate le polpette, passarle nel pangrattato, spennellare con olio evo e infornare 180° 20 min ventilato.

CONSIGLIO
formare le polpette quando l'impasto è freddo..


lunedì 18 gennaio 2016

Focaccia alle olive

Evviva Eureka!!!!
Dopo milioni di tentativi ecco la ricetta giusta,  impasto meravigliosamente semplice,  cosa chiedere di più? ha anche i buchini all'interno. Meraviglia delle meraviglie, GRAZIE TITIA!!!


Ingredienti:

  • 400 gr di farina 0
  • 280 ml di acqua in bottiglia
  • 16 gr di olio evo
  • 10 gr di sale
  • 5 gr di malto, in mancanza miele o zucchero (1 cucchiaino raso)
  • 10 gr di lievito di birra in cubetto
  • sale
  • origano
  • olive

Procedimento:

Lama impasti.

Sciogliere il lievito con tutta l'acqua e lo zucchero, vel 5 min 10.
Mettere la farina, il sale, l'olio nel boccale.. pastry p1.
L'impasto risulta appiccicoso(non è andato in secu). Per toglierlo dal boccale bagnarsi le mani.
Metterlo in un contenitore.

Coprire con un sacchetto di nylon o con pellicola e mettere in frigo per almeno 24h.
trascorso il tempo tirar fuori l'impasto lasciarlo nel forno per 2 ore solo con la luce accesa

Rovesciarlo sulla spianatoia ben spolverata di farina di grano duro, spezzare in due e ogni pezzo piegarlo a metà e poi di nuovo a metà.

Lasciar riposare coperto con un panno umido per circa 20 minuti in forno con la luce accesa. stendervi l'impasto( dell' altezza desiderata), spennellare con acqua e olio evo..
Ho messo qualche oliva, un po' di origano e fatto riposare 30 min circa.


Infornare in forno caldissimo, ventilato a 250° 15/20 min


sabato 16 gennaio 2016

Meringhe

Quante volte ci ritroviamo con degli albumi che girano per casa e non sappiamo cosa farne?

Ecco, io ne avevo uno, UNO dico UNO e cosa ci posso fare con un misero albume? In questo caso ho provato ad usare il cuco
con un quantitativo davvero minimo di ingredienti, ho usato la ricetta del libro ad anelli proporzionando le quantità, et-voilà
pienamente soddisfatta, le ho poi conservate in una scatola di latta, ma non sono durate tanto.


Ingredienti:

  • 1 albume
  • 40g di zucchero
  • 1 presa di sale

Procedimento:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale con la lama a farfalla, avviare vel 8 40° 10 min senza il tappo.

Sulla leccarda stendere la carta forno e con un cucchiaio mettere l'impasto.

Infornare a temperatura già raggiunta di 110° per un'ora e 30 min.

I giorni successivi sono ancora più buone

Polpettone con cotto emmenthal e crudo


Polpettone delle mie brame, chi è il più buono del reame? Non lo so, ma intanto questo ha un suo perchè.


Ingredienti:

  • prezzemolo
  • uno spicchio d'aglio
  • 1 uovo
  • una fetta di pan carrè bagnata nel latte
  • sale
  • due fette di cotto
  • un pezzo di emmenthal
  • crudo un paio di fette
  • pangrattato
  • 4 etti di trita mista bovino/suino

Procedimento:

Tritare il prezzemolo con l'aglio, usare lama impasti (pulse).
Io ne avevo molto e l'ho tritato tutto, poi l'ho congelato per ogni evenienza.
Al prezzemolo aggiungere il pan carrè strizzato e avviare pastry 1.
Al termine aggiungere la carne, l'uovo e il sale e far andare nuovamente pastry 1

Finito il programma stendere l'impasto su carta da forno.
Nel centro stendere le due fette di cotto, poi l'emmenthal a strisce non troppo sottili e coprire con il crudo.

Chiudere il polpettone e passarlo nel pangrattato.
Spennellarlo con l'olio evo..

Infornare coprendolo con la stagnola per 30 min.
Successivamente scoprirlo e cuocere 20 minuti.
Forno statico 180°

Minestra di zucca e patate con orzo

Iniziamo questa nuova avventura,  le ricette naturalmente potranno essere eseguite anche senza il nostro cuco, a mano oppure con altri robot, basta essere solo un pochino dinamici.

Allora apriamo le danze con questa minestra buona e leggera



 Ingredienti per 3/4 persone:
  • 1/2 kg di zucca
  • 1patata
  • 1/2 cipolla
  • 100 g di orzo
  • sale 
  • olio evo 
  • acqua
Procedimento:

Tagliare tutte le verdure a pezzetti, meglio se non troppo grandi.
Tritare con lama impasti la cipolla.

Inserire la lama per mescolare, aggiungere un filo di olio evo e far rosolare slow cook p1 per due minuti. Aggiungere la zucca e la patata. 
Far insaporire per qualche minuto, sempre con slow cook p1.. 
Coprire con l'acqua tutte le verdure e aggiungere l'orzo, impostare  slow cook p2 40-45 min (in pratica il tempo di cottura dell'orzo).
Regolare di sale a cottura ultimata. 
Un giro di olio evo a crudo, una grattata di formaggio e buon appetito

venerdì 15 gennaio 2016

Certe volte potrebbero anche ritornare..

Toh.. chi si rivede, il mio povero piccolo blog abbandonato a se stesso.

Dopo anni e anni di assenza, rieccomi a pigiare tasti su questa pagina.

Un po' perchè presa da altre cose, un po' perchè troppo impegnativo (fotografare step-by-step, scaricare le foto, sceglierle, caricarle, scrivere due parole) il blog è stato tristemente abbandonato a se stesso...

Ma ora in casa c'è una novità, lui!!!


Eh si, proprio io che dicevo "MAI UN AFFARE DEL GENERE!!! MI ROVINEREBBE IL DIVERTIMENTO!!!", invece il divertimento è raddoppiato.
Così tra un suggerimento e l'altro e qualche piccola spinta potrei riprendere e ridare nuova vita a questo blog, certo il tempo non è molto, ma sacrificando magari le foto step-by-step si potrebbe fare, allora proviamo, stiamo a vedere cosa succede...